Borraccia filtrante e con infusore

Borraccia con infusore per la preparazione di tisane
Borraccia con filtro per la preparazione di infusi e tisane

Un’ottima soluzione per purificare l’acqua del rubinetto e poi imbottigliarla, per l’uso casalingo, una passeggiata o la palestra, è senza dubbio la borraccia filtrante. Si tratta di un perfetto compromesso, ecologico e fortunatamente sempre più diffuso, fra un’acqua cosiddetta “minerale” e purificata, (dunque non semplicemente come sgorga dal rubinetto), e la facilità di trasporto e consumo, sinora a completo appannaggio delle bottigliette di plastica.

Perfette per scongiurare l’odioso ingranaggio di rifiuti plastici inquinanti e spreco, anche le borracce filtranti assicurano risultati ecosostenibili, essendo più volte riutilizzabile. Sono bottigliette solitamente leggere, e il loro sistema sfrutta il principio dello scambio ionico, per debellare, attraverso il filtro, virus, tossine, batteri e i metalli pesanti presenti naturalmente nell’acqua del rubinetto.  

È vero, lo ammetto, non sono bottiglie economiche, e peraltro necessitano di sostituzioni frequenti degli stessi filtri, al fine di evitare la loro inutilità in caso si esauriscano le proprietà igienizzanti. Il risultato, però, è davvero notevole, l’acqua risulta purificata, conservata e trasportata in maniera sicura, anche per diverse ore.

Ma adesso voglio parlarvi di una chicca, una delle mie borracce preferite in assoluto: quella con infusore per the e tisane, naturalmente meglio se in acciaio inox che, come ho già avuto modo di dirvi, rappresenta il top della categoria. Si tratta di una bottiglia a doppia parete e con un inserimento removibile per introdurre i miei (ma anche i vostri, s’intende!) infusi preferiti. Le bevande in essa contenute, solitamente calde per definizione, mantengono la loro temperatura a lungo, anche se trasportate, senza necessità di fermarsi al bar per una pausa rilassante!

La migliore borraccia con infusore, piuttosto pesante ad onor del vero, è appunto prodotta in acciaio inox, priva di bisfenolo e, proprio per questo, non assorbenessun tipo di odore o sapore, consentendo di cambiare aroma agli infusi, senza retrogusti. Inoltre, si presenta a tenuta stagna, sistema che impedisce la fuoriuscita dei liquidi contenuti e dei loro vapori, garantiti quindi per ogni tipo di trasporto. Il collo della bottiglia è solitamente piuttosto ampio, per consentire con facilità sia il suo riempimento, sia la pulizia.

Pro e contro delle borracce filtranti

Pro

  • Ecosostenibilità
  • Garanzia di igiene
  • Leggerezza

Contro

  • Costo piuttosto elevato
  • Necessità di cambi filtro soventi

Pro e contro delle borracce con infusore

Pro

  • Mantenimento temperatura a lungo
  • Tenuta stagna
  • Nessun assorbimento di odore o sapore
  • Facilità di riempimento

Contro

  • Costo piuttosto elevato
  • Pesantezza

Due tipologie particolari, fra le migliori in commercio, che vi consiglio e suggerisco se volete avere sempre con voi prodotti di qualità e, al tempo stesso, ecologici, riutilizzabili e molto versatili nelle loro potenzialità.